Gelbison, scivola in un sentiero e si ferisce: salvato 50enne di Novi Velia

di Redazione

Una passeggiata in montagna si trasforma in un incubo per due amici. Nel tardo pomeriggio di ieri, un 50enne di Novi Velia, Aniello Filpo, era uscito, secondo una prima ricostruzione dei fatti, in compagnia di un amico, O.R., per una passeggiata in località Monte Scuro nei pressi del Monte Gelbison, lungo una strada poco agevole da percorrere. Una passeggiata che i due amici erano soliti fare spesso.

All’improvviso però il 50enne di Novi Velia è scivolato, probabilmente a causa del terriccio bagnato. La situazione è apparsa subito complicata tanto da indurre l’amico ad allontanarsi per allertare i soccorsi. Il recupero dell’uomo è stato complicato, la zona era particolarmente impervia, e per l’uomo si è alzata in volo anche l’elisoccorso.

Ma il 50enne è stato recuperato via terra. Necessario l’arrivo dei Vigili del Fuoco del Distaccamento di Vallo della Lucania e i sanitari del 118 dell’ospedale San Luca, grazie ai quali l’uomo è stato raggiunto, in compagnia dei parenti e di alcuni ex dipendenti della Comunità Montana. Subito dopo il malcapitato è stato trasferito all’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania per le necessarie cure del caso.

Secondo una prima diagnosi, effettuata dai medici dell’ospedale, sembra che l’uomo abbia subito la frattura della gamba e del bacino.

©Riproduzione riservata