Giovane cilentano si uccide con un colpo di pistola in bocca

di Redazione

Una mattina di luglio si trasforma in una drammatica giornata al poligono di via Serracapilli ad Eboli. Secondo quanto riportano fonti investigative, un giovane di Capaccio Paestum, A.D. le sue iniziali, si è ucciso facendosi esplodere un colpo di pistola in bocca. Il ragazzo di 22 anni, sempre secondo quanto raccolto fino a questo punto delle indagini, soffriva di crisi depressive. L’arma era stata noleggiata sul posto. Sul posto, oltre ai carabinieri della compagnia di Eboli, guidati dal comandante Luca Geminale, sono arrivati i sanitari del 118. I medici non hanno potuto far altro che costatare il decesso del ragazzo. La salma è stata restituita alla famiglia dopo l’esame esterno effettuato dal medico legale. Sono in corso ulteriori accertamenti volti a far luce sull’intera vicenda.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019