Gite in barca a Capo Palinuro: un viaggio tra spiagge, cale e grotte mozzafiato

| di
Gite in barca a Capo Palinuro: un viaggio tra spiagge, cale e grotte mozzafiato

Delle finestre aperte sul blu, con vista cielo e vista mare, tra acque turchesi o blu violaceo, stalattiti e cattedrali di roccia. Tra le più spettacolari grotte marine del mondo ci sono quelle di Palinuro, nel Cilento. Sorgono lungo il promontorio di Capo Palinuro. Un luogo dal fascino senza tempo che si perde nel mito, nel racconto di Virgilio nel Quinto libro dell’Eneide. Il mitico nocchiero di Enea, caduto in mare di notte, tradito dal dio Sonno, mentre conduceva la flotta verso l’Italia. “O troppo fiducioso nel cielo e nel mare sereno, nudo giacerai, Palinuro, sopra un’ignota spiaggia”. Un paesaggio da ammirare con il rumore del mito, che dorme e respira, in eterno.

L’itinerario in barca offre al visitatore la possibilità di ammirare uno stupefacente alternarsi di insenature, baie e grotte marine, che caratterizzano tutta la costa di Palinuro, tra le più belle d’Italia. Partendo a bordo dei caratteristici gozzi condotti dai marinai locali, il pèriplo conduce lungo il promontorio di Capo Palinuro, uno sperone di calcare che si protrae in mare e si solleva fino a 200 metri di altezza, per raggiungere le numerose grotte, baie e insenature mozzafiato presenti.

La magia della Grotta Azzurra

La più importante e visitata tra le grotte di Capo Palinuro è sicuramente la Grotta Azzurra, che deve il suo nome al colore acceso delle sue acque, un effetto dato dalla luce del sole che si infila nelle rocce e sbuca fuori creando l’effetto dell’azzurro acceso. La grotta si apre sul fianco settentrionale di Punta della Quaglia, con un’entrata triangolare alta 6 metri e larga 10. La magia dell’azzurro che avvolge l’intero ambiente della grotta proviene dal fondo marino, rendendolo un luogo quasi irreale e suggestivo. Questo fenomeno si verifica grazie alla luce del sole che entra attraverso un sifone subacqueo situato nel fondo della grotta, emergendo sul lato opposto di Punta della Quaglia. Questo particolare gioco di luci, combinato con l’acqua cristallina, crea un’atmosfera che sembra quasi magica.

La Grotta Azzurra di Palinuro è anche uno straordinario ecosistema marino, unico nel suo genere. Per trovare organismi simili a quelli presenti qui bisogna infatti arrivare alle Isole Galapagos ed immergersi fino a 3.500 metri di profondità.

Oltre la Grotta Azzurra: le altre perle di Capo Palinuro

La Grotta Sulfurea, a Cala Fetente, con l’ingresso a doppia arcata, è caratterizzata dall’odore di zolfo dovuto ai vapori di acido solfidrico. Il fondale della grotta e le sue pareti sprigionano vapori sulfurei di grossa intensità, che caratterizzano tutta questa zona, da cui appunto il nome di Cala Fetente. Nella stessa cala si trova anche il famoso “Architiello”, un arco naturale di roccia creatosi dall’erosione del vento, che crea un bellissimo effetto quando – al passaggio a bordo dei gozzi – incornicia al suo interno la Stazione Meteorologica di Capo Palinuro. Ci sono decine di altre grotte lungo il promontorio, molte delle quali sono meta di subacquei provenienti da tutto il mondo.

La Baia del Buondormire: un paradiso da non perdere

Circumnavigando il promontorio si passa anche della suggestiva Baia del Buondormire. Questo autentico paradiso vanta colori unici, dal dorato della sabbia al verde smeraldo del mare. All’interno della baia troviamo due piccole striscie di terra (Buondormire di mare e Buondormire di terra) circondate da rocce e natura incontaminata, che si immergono nelle acque trasparenti e limpide che caratterizzano in lungo e in largo Capo Palinuro. Poco fuori questa baia incantata uno scoglio ricoperto di verde mediterraneo si erge dal mare blu ricordando la forma di un coniglio, da dove deriva il suo nome che è, appunto, Scoglio del Coniglio.

Navigare tra le meraviglie di Capo Palinuro: un’esperienza indimenticabile

Per godere appieno delle meraviglie descritte in questo articolo, è essenziale intraprendere una gita in barca a Capo Palinuro. Navigare tra le acque limpide, ammirando le bellezze del mitologico promontorio, è un’esperienza unica e indimenticabile. Per vivere questa esperienza straordinaria, qui sotto troverete una lista di ditte locali a cui potersi rivolgersi per organizzare il vostro tour in barca tra le bellezze di Capo Palinuro.


Warning: Undefined array key “align” in /var/www/vhosts/giornaledelcilento.it/httpdocs/wp-content/plugins/advanced-ads/modules/gutenberg/includes/class-gutenberg.php on line 231
  • Barcaioli Arco Naturale

    BARCAIOLI ARCO NATURALE

    Tel. 3894396928 (Lina)
    Tel. 3472200247 (Stefano)
    Arco Naturale Palinuro

Nell’articolo sono presenti inserimenti di servizi a fini commerciali

Consigliati per te

©Riproduzione riservata