Gma Cilento, Scarpitta spegne 30 candeline all’Happy Village

0
1348

Via la fascia tricolore da primo cittadino, oggi il sindaco di Camerota, Mario Salvatore Scarpitta, insieme alla moglie Antonietta e ai figli Francesco e Alessia, ha festeggiato i trent’anni di attività della sua azienda, la Gma Cilento di Marina di Camerota. Un pomeriggio ricco di emozioni e sorprese al quale hanno preso parte, oltre alla famiglia, agli amici e ai collaboratori, i clienti del circuito Ho.Re.Ca. di Gma Cilento, le aziende partner e i fornitori. La location scelta, quella dell’Happy Village, è stata pian piano illuminata da un sole che al mattino si è mostrato timido, per poi aprirsi alle prime ore del pomeriggio, riuscendo, nella fase conclusiva, ad illuminare le facce soddisfatte dei protagonisti in posa davanti agli obiettivi e alle telecamere, al taglio della torta. Presenti per l’occasione anche le telecamere della Rai. «Volevo ringraziare innanzitutto mia moglie Antonietta – ha sottolineato Mario Salvatore Scarpitta ai microfoni – impossibile raggiungere certi traguardi se non si ha al fianco una donna così, pacata ma decisa, sempre pronta a correggere le mie azioni e a fornire i consigli giusti. Poi i miei figli, Francesco e Alessia, dovete sapere che da quando sono diventato sindaco di questa città, le mie responsabilità sono cresciute in modo esponenziale, e i miei figli, consci di questo, stanno prendendo piano piano le redini dell’azienda, togliendo dalle mie spalle, ogni giorno sempre di più, il peso di alcuni compiti che comportano impegno e sacrificio».

Gma Cilento è azienda leader nella vendita di birre, vini, food, prodotti catering e tutti quei prodotti che forniscono ristoranti, pizzerie, lidi balneari, strutture turistiche e market. Quest’oggi gli ospiti della cerimonia hanno avuto la possibilità di degustare birre e vini pregiati d’ogni tipo e di deliziare il palato con prelibatezze di varie forme e sapore. Poi il momento dei ringraziamenti è proseguito: «Voglio donare questa targa a tutti i miei collaboratori – ha continuato Scarpitta – e poi voglio regalare questo riconoscimento particolare a Giovanni Rizzo, un lavoratore instancabile che è al mio fianco da trenta lunghi anni». Ci hanno pensato i clienti a travolgere di regali e di attestati di stima, tutta la proprietà della Gma Cilento. E poi la targa che i collaboratori hanno donato alla famiglia Scarpitta. Sono circa sessanta, infatti, le persone che prestano servizio negli uffici, nel cash & carry e nel settore dei trasporti targato Gma. «Oggi voglio azzerare tutti questi anni – ha chiosato Scarpitta – e voglio ripartire da zero con la stessa grinta, la stessa dose di adrenalina e lo stesso impegno di quel giorno del 1989 quando mia nonna mi regalò 12 mila lire per acquistare i primi cartoni di birra. Lavoravo in uno spazio di pochi metri quadrati, poi le consegne con la mia auto e tutto ciò che è avvenuto dopo è frutto di lavoro e tantissimi sacrifici». Al termine della giornata Scarpitta ha salutato e ringraziato i presenti citando ancora una volta la famiglia Giuliani, proprietaria dell’Happy Village, «sempre molto attenta alle dinamiche del territorio, alla cura e alla bellezza di questo posto e sempre disponibile e accogliente con tutti». 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here