Il Caicco, il ristorante di mare che sorprende a tavola

0
782

Rara esperienza quella di trovarsi a un tavolo di questo ristorante nel corso principale, dove sarete accolti con simpatia e passione da un proprietario che i piatti te li fa assaporare quando te li racconta prima ancora di portarli in tavola. Castellabate è un borgo unico: nelle strade si respirano arte e cultura ma anche intensi profumi di una cucina marinara dalle radici antiche. In una di queste vie, prima della piazza, il ristorante Il Caicco è un riferimento per gustare piatti della tradizione. Varcata la soglia del locale vi accoglie un’elegante struttura dell’800 con vista panoramica sul mare, il bancone bar con le sue importanti etichette di vini e la sala curata e moderna da poco ristrutturata. Per quarant’anni il locale ha trovato spazio sotto la basilica, poi l’idea di trasferirsi in piazzetta nel corso centrale. D’estate i tavolini con vista sul mare nel violetto fiorito sono la cornice perfetta per una giornata da ricordare.

La storia di questo ristorante affonda le radici in quelle del papà skipper che ha girato il mondo cucinando in barca per i tanti personaggi importanti che potevano permettersi lo chef a bordo. Un’abitudine su cui continuano a lavorare, tanto che tra le offerte del ristorante si spazia dal catering allo chef a domicilio. 

Se si ha l’occasione, vale la pena farsi raccontare la storia di famiglia e del posto ma anche delle ricette dei marinai che il Caicco porta in tavola con passione ed entusiasmo. Qua si viene volentieri per il ciampinotto, che è un piatto a base di alici marinate con aglio, prezzemolo e limone. I pescatori le facevano marinare 20 minuti in barca appena pescate. Ma tra gli antipasti si trovano anche scarola selvatica, lenticchie e seppia che è uno dei piatti di punta in questo viaggio incredibile di saperi e sapori. Da non perdere tra i primi gli gnocchi con peperoncino, olive cilentane, capperi e alici, o gli spaghetti aglio, olio, peperoncino e gamberi che omaggia la tradizione napoletana. Buone anche le linguine al velluto nero o i ravioli con ricotta di bufala e pomodorino cilentano. Nei secondi tappa obbligatoria sulla gran grigliata di gamberoni. Concludete il viaggio con il limone ripieno. Tornerete. 

Sfoglia la gallery (foto di Marianna Vallone)

Corso Margherita di Savoia, 5, 84048 Castellabate SA
Tel 
0974 967436
www.ilcaicco.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here