• Home
  • Attualità
  • Il fumetto “Fratelli di libertà” a tutti gli studenti del Gaza di San Giovanni a Piro

Il fumetto “Fratelli di libertà” a tutti gli studenti del Gaza di San Giovanni a Piro

di Redazione

di Maria Emilia Cobucci

“Fratelli di Libertà” é una iniziativa che nasce nell’oratorio Anspi “San Giovanni Bosco” di Cardile, frazione di Gioi Cilento, un fumetto nato per celebrare gli eroi del Risorgimento, con riferimento anche ai Moti di Bosco del 1828. Il Comune, acquistando 300 copie, ha sostenuto l’iniziativa insieme ai Comuni di Vallo della Lucania, Gioi Cilento, Monteforte Cilento, Centola, Celle di Bulgheria, Roccagloriosa e Sanza, il Parco Nazionale Cilento, Vallo di Diano e Alburni, la Banca dei Comuni Cilentani, la Fondazione “Grande Lucania”, l’Anspi regionale e Convergenze.

Ieri è stata completata la consegna del fumetto ai ragazzi dell’Istituto Comprensivo Teodoro Gaza, rientrati in presenza fino alla prima media, curata direttamente dal Sindaco Ferdinando Palazzo e dalla Dirigente Scolastica Maria Teresa Tancredi.

Il primo cittadino, accompagnato dagli Assessori Pasquale Sorrentino e Lucia D’Angelo e dal Consigliere Gabriele Fasolino, ha idealmente formulato il “bentornato in classe” (San Giovanni a Piro oggi è a contagio zero) con il racconto degli eroi del 1828, particolarmente apprezzato dai ragazzi. Copie del volume sono state consegnate ai parroci del Comune ed al Vescovo Mons. Antonio De Luca, nel corso della sua ultima visita a San Giovanni a Piro. Nel racconto anche le gesta del canonico Antonio Maria De Luca, forse la vittima più illustre dei moti cilentani del 1828 in cui Bosco, frazione del Comune di San Giovanni a Piro, ebbe un ruolo fondamentale e il cui anelito di libertà fu represso nel sangue e il Comune di Bosco fu cancellato dai Comuni del Regno e annesso a quello di San Giovanni a Piro.

Nel 2021, nell’anno del centenario della nascita di Josè Ortega che ha celebrato questa storia con il murale delle 196 maioliche all’ingresso del paese, Bosco ritorna protagonista di un processo storico decisivo.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019