• Home
  • Attualità
  • «In arrivo finanziamenti ai parchi nazionali e alle aree marine protette della Campania»

«In arrivo finanziamenti ai parchi nazionali e alle aree marine protette della Campania»

di Redazione

di Pasquale Sorrentino

«Il Ministero all’Ambiente ha stanziato 70 milioni di euro per 3 anni per attività di mitigazione dei cambiamenti climatici a tutti i Comuni presenti in parchi nazionali e nelle Aree Unesco MAB (Man and the Biosphere). Tali aree nascono nel 1971 e mirano a promuovere su basi scientifiche un rapporto equilibrato tra uomo e ambiente attraverso tutela della biodiversità e sviluppo sostenibile.

Le attività finanziabili riguardano quindi efficientamento energetico, riduzione emissioni gas a effetto serra attraverso misure come la riforestazione, mobilità sostenibile e dolce, incremento energie rinnovabili e strumenti idonei al relativo monitoraggio, controllo e contrasto all’inquinamento. Gli interventi sono diretti ai Comuni delle aree centrali, delle zone cuscinetto (WHS e MAB), aree di cooperazione e comunità situate in parchi nazionali.

In Campania i siti coinvolti nei vari programmi sono:

  • Parco nazionale del Vesuvio e il Miglio d’oro
  • Parco nazionale Cilento, Vallo di Diano e Alburni
  • Area marina protetta Costa degli infreschi e della Masseta
  • Area marina protetta Santa Maria di Castellabate

«L’Italia in generale ha certamente un protagonismo importante per quanto concerne i siti Unesco – afferma Virginia La Mura, senatrice del Movimento 5 Stelle – Infatti è il Paese con maggiori siti di interesse naturale e culturale, ben 55! Inoltre, sono 19 le ulteriori aree presenti nella Rete Mondiale delle Riserve della Biosfera e ulteriori elementi intangibili protetti come patrimoni immateriali, ad esempio la dieta mediterranea nel Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019