Inaugurata la filiale bcc a Casal Velino, il vice direttore: «La capacità di una banca deve essere quella di cogliere il cambiamento nella fruizione dei servizi bancari»

È stata inaugurata questa mattina, con grande acclamazione, la sede, appena ristrutturata, della banca filiale Bcc di Casal Velino nel comune di Castelnuovo, in Via Nazionale. Sul posto, sono sopraggiunti anche il sindaco di Castelnuovo, Eros Lamaida ed il parroco Don Franco, il quale ha benedetto la sede, i primari e i dipendenti. In segno di festeggiamento è stato offerto un rinfresco ai presenti.

«Con questa ristrutturazione- commenta il Vice direttore salvatore Angione- la filiale bcc di Casal Velino si inserisce in un ampio progetto di revisione del modello distributivo dei comuni cilentani. La capacità di una banca deve essere quella di cogliere il cambiamento nella fruizione dei servizi bancari. Dobbiamo cogliere in anticipo qualsiasi cambiamento socio-demografico e tecnologico in modo da garantire standard qualitativi molto più efficienti dei precedenti. Il crollo verticale che abbiamo registrato negli ultimi anni sull’operatività della rete fisica degli sportelli a differenza di quelli virtuali, ci deve far capire che è sempre più esigente rinnovare il servizio professionale. Occorre comprendere che bisogna allinearsi a quelli che sono le priorità del mercato. Solo incrementando la domanda sul territorio –conclude il vice direttore-  si possono innescare quei circoli virtuosi in modo che il contesto economico locale possa uscire da questa crisi che da più di un triennio ci sta lacerando».