Incidente mortale, donati gli organi della 15enne: «La mia Valentina continuerà a vivere in quei 6 bambini»

Sono stati donati gli organi di Valentina, la ragazza di 15 anni morta in seguito ad un incidente stradale nel Salernitano. A comunicarlo la direzione generale dell’azienda ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno dove ieri è cominciata l’osservazione di morte per la ragazzina giunta l’1 giugno in gravissime condizioni. E’ la prima volta che viene realizzato, nell’azienda ospedaliera salernitana, il prelievo di organi pediatrico riuscito grazie al lavoro condotto dal personale del reparto di Rianimazione, medici ed infermieri del Ruggi i quali, in perfetta sinergia, hanno consentito che il prelievo andasse a buon fine, salvando cosi’ sei piccoli malati. L’elettroencefalogramma di Valentina, ricoverata in rianimazione dal giorno dell’incidente, ieri mattina e’ risultato piatto e cosi’ i genitori, nonostante il dolore per la perdita della figlia, hanno voluto compiere questo enorme gesto di grande altruismo consentendo il prelievo degli organi che, considerata la giovane età, andranno a bambini in attesa di un trapianto. Ad eseguire l’intervento sia l’equipe proveniente dall’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma che porterà a bambini ricoverati nella capitale il cuore, il lobo destro del fegato e un rene, sia l’equipe proveniente dall’ospedale di Padova che ha prelevato il lobo sinistro del fegato per un bambino molto piccolo in attesa di un gesto di amore come questo. Il pancreas, intorno alle 22.30 di ieri sera, e’ stato richiesto da Pisa mentre il rene che inizialmente e’ stato portato al Gaslini di Genova.

©Riproduzione riservata