Inferno di fiamme a Camerota, turisti-pompieri: c’è rischio crollo massi

3753

di Luigi Martino

Un terribile incendio, che ha divorato alcuni ettari di vegetazione, è in corso sull’importante arteria che collega Marina di Camerota e Palinuro. Il rogo ha coinvolto un costone roccioso tra i comuni di Centola e Camerota, all’altezza del villaggio camping Nessuno, a pochi metri dalla grotta Caprara che un tempo ospitava la discoteca Il Ciclope. Non si conoscono ancora le origini dell’incendio. Sul posto i Vigili del Fuoco e due squadre antincendio della Comunità montana Bussento, Lambro e Mingardo che hanno messo in sicurezza alcune automobili parcheggiate lungo la strada. Dai campeggi si sono riversati sul posto anche decine di turisti che sono accorsi dalle spiagge per spegnere le fiamme, con un passamano di secchi ed idranti portati fuori dal villaggio. Si registrano disagi al traffico, che al momento è stato bloccato. Il rogo, ancora in corso, ha già divorato diversi ettari di macchia mediterranea. Ora si teme per la caduta massi. Il pericolo, infatti, è che dal costone roccioso possano precipitare massi sul piano stradale, come successo già in passato.

©Riproduzione riservata