Camerota: un sentiero per sognare

di Raffaele Galato

Ieri pomeriggio abbiamo seguito il gruppo di amici dell’associazione “Posidonia” in quello che è stato annunciato da Salvatore Calicchio, presidente dell’associazione, come un momento di svolta nelle azioni di tutela e sviluppo del territorio con la segnatura e tabellazione del primo dei sentieri sistemati e curati dall’associazione nel corso degli anni.

“Il 4 luglio, data storica per gli americani, siamo sicuri – afferma il “professore” Calicchio – che sarà storica la giornata anche per Camerota, perché stasera, con un nutrito gruppo di amici della “Posidonia”, andremo a completare la pitturazione della passeggiata delle 4 spiagge”.

Questo primo sentiero ha inizio dal lungomare di Marina di Camerota e, seguendo il percorso della antica “cavallara”, si stende tra gli scogli e le spiaggette verso ovest, verso le terre di Palinuro. Percorrere la “cavallara” nel tardo pomeriggio è quasi come inseguire il sole, sempre più basso sull’orizzonte, avviarsi al suo fantasmagorico tuffo fatto di esplosioni gialle, viola, rosse tra un azzurro sempre più sfocato.

Per il momento, il sentiero deve fermarsi sulla spiaggia di Arconte perché, come spiega Salvatore Calicchio, “questa passeggiata può essere prolungata fino alla spiaggia del Mingardo, aprendo lo storico cancello in località Fenosa apposto sui terreno demaniale che ostacola gli interessi dell’intera comunità del Parco Nazionale del Cilento”.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019