• Home
  • Cronaca
  • Insulti e percosse a bimbi dell’asilo: torna in libertà la maestra cilentana

Insulti e percosse a bimbi dell’asilo: torna in libertà la maestra cilentana

di Redazione

La maestra originaria di Futani, arrestata e ristretta ai domiciliari a causa di presunte ingiurie e percosse ai bimbi dell’asilo di Sant’Anna Avagnina, è tornata in libertà. La 57enne, accusata di maltrattamenti ai danni di minori, lo scorso marzo fu arrestata dai carabinieri della Compagnia di Mondovì, su mandato del gip del Tribunale di Cuneo. La donna, 57 anni domiciliata nel Monregalese, assunta a inizio anno scolastico con contratto a tempo determinato, «avrebbe sottoposto i bambini a violenze fisiche e verbali inducendoli ad una condizione di paura e di soggezione tali da rendere intollerabile la frequenza delle lezioni». Sulla revoca della misura cautelare ha espresso soddisfazione il legale della donna, l’avvocato Antonello Natale che a Stile Tv ha dichiarato: «Ho sempre avuto piena fiducia nella magistratura e la certezza che la verità storica coinciderà con la verità processuale».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019