Intestino perforato con compressore: migliorano le condizioni del 14enne

di Redazione

Migliorano le condizioni del 14enne di un paese del Cilento ricoverato da sabato mattina per una perforazione dell’intestino causato da un compressore. La prognosi rimane riservata e il ragazzo sotto osservazione, ma non sarebbe in pericolo di vita. E’ quanto si legge sul quotidiano La Città di Salerno.

Il fatto
Venerdì sera il 14enne è stato colpito da alcuni suoi compagni con un compressore. La vicenda – si legge su La Città – è avvenuta nel garage di casa, dove i ragazzini stavano trascorrendo la serata. A quel punto, uno di loro, avrebbe puntato la pistola del compressore alle spalle dell’amico, all’altezza del fondoschiena, colpendolo con il getto d’aria. Il ragazzo colpito – secondo quanto ricostruito da La Città – avrebbe iniziato a sentire dolori lancinanti solo il mattino seguente, sabato, quando i genitori, spaventati dal fatto che il ragazzino non riuscisse a muoversi e a mangiare, lo hanno portato in ospedale. I sanitari, dopo il racconto del giovane, hanno capito che la situazione era grave e non c’era tempo da perdere. Il 14enne è stato operato d’urgenza dai medici ed ora è sotto osservazione nel reparto di chirurgia generale.

Le indagini
Secondo quanto emerso dalle indagini dei carabinieri del comando provinciale i ragazzini si sarebbero difesi dicendo che “non avrebbero voluto far del male al 14enne”. I carabinieri, insieme alla Procura per i minorenni, ricostruiranno ora con esattezza la dinamica dell’accaduto.

Riproduzione riservata