• Home
  • Attualità
  • Isola ecologica di Sala Consilina, gruppo “SaleSi” interroga il sindaco sulla gestione

Isola ecologica di Sala Consilina, gruppo “SaleSi” interroga il sindaco sulla gestione

di Marianna Vallone

I consiglieri comunali del gruppo SaleSi, Domenico Cartolano, Antonio Santarsiere, Angela Freda e Teresa Paladino, in seguito alle vicende riferite al traffico ed allo smaltimento illecito di rifiuti che hanno interessato il Vallo di Diano negli ultimi mesi, e considerando la notizia del 19 maggio relativa al rinvenimento, il 30.08.2019, in Taranto, di 27 tonnellate di rifiuti provenienti dall’isola ecologica di Sala Consilina, hanno presentato un’interrogazione a risposta scritta al sindaco Francesco Cavallone per: conoscere i dati (peso e tipo) relativi al conferimento di rifiuti presso l’isola ecologica comunale per gli anni 2018, 2019 e 2020; conoscere i responsabili della gestione d’isola ecologica comunale, nonché le generalità di chi era autorizzato ad accedere al sito e a regolarne l’apertura e la chiusura; avere contezza di come erano e sono disciplinati l’ingresso e l’uscita dall’isola ecologica; prendere visione ed avere copia di tutti i formulari di conferimento dei rifiuti presso l’isola ecologica comunale per le annualità 2018, 2019 e 2020; sapere se il Comune di Sala Consilina ha subito, negli anni sopra indicati, pignoramenti quale terzo da parte di creditori delle società che hanno gestito l’isola ecologica; in caso positivo, si chiede di sapere per quale importo.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019