• Home
  • Attualità
  • Ispani, una panchina rossa per combattere la violenza contro le donne

Ispani, una panchina rossa per combattere la violenza contro le donne

di Maria Emilia Cobucci

Una panchina rossa per combattere la violenza contro le donne. Anche il Comune d’Ispani, amministrato dal Sindaco Francesco Giudice, ha deciso di aderire all’importante iniziativa promossa in tutta Italia relativa all’installazione di una panchina rossa come simbolo per combattere la violenza di genere. Un messaggio importante dunque quello lanciato dal Comune di Ispani che si unisce allo stesso promosso in molti paesi del Cilento.

«Come amministrazione siamo molto sensibili a questo tipo di problematiche che purtroppo riguardano anche il Cilento – ha dichiarato il primo cittadino Francesco Giudice – È questa una ulteriore dimostrazione che la nostra amministrazione combatte pienamente la violenza contro le donne. La speranza è che episodi del genere non riguardino più il nostro territorio».

Un ‘iniziativa importante che ha visto la presenza questa mattina anche delle operatrice del Centro Antiviolenza di Sapri e della coordinatrice Alessandra Ruocco. «Purtroppo nell’ultimo periodo sono aumentati i casi di violenza e crescono le denunce sul nostro territorio – ha affermato Alessandra Ruocco – Noi ringraziamo il Comune d’Ispani e tutti quelli che si sono attivati per sensibilizzare la popolazione su una tematica così importante. Questa panchina ha lo scopo di sensibilizzare ma anche di ricordare tutte le donne che purtroppo non ce l’hanno fatta e sono state uccise. Il centro è attivo h24 e lavora in collaborazione con il Piano di Zona, le forze dell’ordine e l’ospedale di Sapri attraverso l’attivazione del Codice Rosa. L’equipe multidisciplinare del Centro accoglie le donne anche per un massimo di 36 ore prima che venga individuata una struttura dove le vittime possono trovare accoglienza e protezione».

©Riproduzione riservata




A Cura di

Maria Emilia Cobucci

Giornalista per scelta ma anche per passione. Da sempre. Testarda e determinata come ogni cilentana che si rispetti. Amo raccontare il mio territorio, ricco di bellezze ma anche di tante storie che tutti dovrebbero conoscere.
Tutti gli articoli di Maria Emilia Cobucci

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019