L’avvocato cilentano Benedetta Sirignano intervistata da Vero: «Ecco come si diventa penalista di successo»

La rivista dei vip, «Vero», questa settimana intervista l’avvocato agropolese Benedetta Sirignano chiedendole come si diventa un avvocato penalista di successo. «Giovane e determinata», «innamorata del suo lavoro» la professionista cilentana, oramai da anni sotto i riflettori dei media per i processi di rilevanza nazionale che patrocina, rivela ai lettori di «Vero» quali siano le caratteristiche che un penalista debba possedere per poter svolgere diligentemente il suo mandato. Fotografata nel suo studio romano, la Sirignano spiega cosa debba intendersi per «indagini difensive», cosa sia il rito abbreviato (molto discusso in Italia negli ultimi tempi) e molto altro ancora. L’avvocato è stata il legale in processi di rilevanza nazionale, tra i quali il caso dei sub morti nella tragedia di Palinuro, ed è stata invitata come ospite in numerose trasmissioni televisive delle maggiori reti nazionali, oltre al Festival del Cinema e a diverse  rassegne culturali. Ha scritto per “Diritto24” del quotidiano Sole 24 Ore, e attualmente collabora con la criminologa Roberta Bruzzone su temi sociali contro la violenza sulle donne. Per l’assessore all’Identità Culturale del Comune di Agropoli, Francesco Crispino, la Sirignano è «un talento di Agropoli».

©Riproduzione riservata