• Home
  • Attualità
  • La nave scuola Palinuro nel Cilento: «Una sorpresa gradita, forse nuova sosta a luglio»

La nave scuola Palinuro nel Cilento: «Una sorpresa gradita, forse nuova sosta a luglio»

di Redazione

La nave scuola sottufficiali “Palinuro” della Marina Militare Italiana ha fatto sosta nella rada di Capo Palinuro, cogliendo tutti di sorpresa. Anche la Pro Loco di Palinuro ha voluto testimoniare gratitudine al comandante e all’equipaggio della Goletta chiedendo il permesso di potersi affiancare.

«Grazie alla mediazione del Comandante della Capitaneria di porto di Palinuro Federica Del Re, il presidente della Pro Loco Silvano Cerulli è stato autorizzato ed insieme al consigliere comunale Cristiano Meluccio, a bordo della Ketty della Cooperativa Palinuro Porto con al comando il presidente Gerardo Pepoli al quale vanno i ringraziamenti per la disponibilità, si sono recati alla volta della nave scuola. – spiega la Proloco – Ad attenderli il Comandante Antonio Strina con il quale c’è stato un cordialissimo colloquio, immaginando delle attività che possano legare la nave scuola e la località cilentana, accomunati dal nome. Dopo uno scambio di doni di benvenuto Il colloquio si è concluso con la promessa del Comandante che, se ci saranno le condizioni nel viaggio di ritorno, previsto per metà luglio, potrebbe esserci una nuova sosta nella rada di Capo Palinuro», conclude la Proloco di Palinuro.

La nave scuola, ieri sera, dopo l’ammaina bandiera, in omaggio alla cittadina di Palinuro, si è illuminata con il tricolore, donando particolare suggestione alla costa. Palinuro è una nave scuola della Marina Militare Italiana, costruita  a Nantes nel 1934, inizialmente adibita alla pesca e al trasporto del merluzzo. Dal 1951, acquistata dall’Italia, affianca l’Amerigo Vespucci nel ruolo di nave scuola.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019