Offerta 2023

“La Rabbia Dolce”, la personale di Giuseppe Acone in mostra al Cineteatro di Agropoli

| di
“La Rabbia Dolce”, la personale di Giuseppe Acone in mostra al Cineteatro di Agropoli

Continua il progetto di mostre itineranti di arte contemporanea del maestro Giuseppe Acone: mercoledì 30 novembre 2022 alle ore 19:00, presso il Lumos Cafè del Cineteatro Eduardo De Filippo di Agropoli, si terrà l’inaugurazione della mostra “La Rabbia Dolce”, in programma fino al 18 dicembre 2022.

Saranno presenti all’inaugurazione, oltre all’artista, il neoeletto Presidente della Provincia di Salerno e Sindaco della Città di Capaccio Paestum, Avv. Franco Alfieri, il Sindaco della Città di Agropoli, Dott. Roberto Mutalipassi, il Consigliere Delegato alla Cultura e ai Beni Culturali della Città di Agropoli, Dott. Francesco Crispino e il critico d’arte, Prof.ssa Antonella Nigro.

Quindici le opere scelte dal maestro Acone per l’esposizione agropolese: volti, maschere e paesaggi si mescoleranno tra loro in un percorso artistico che ripercorre l’attività pittorica di Acone.

“La Rabbia diviene, allo stato attuale, un sentimento assolutamente da esprimersi… artisticamente, s’intende! – dichiara il maestro Acone – I lavori presenti a questa mia Personale, penso veicolino proprio il risultato d’una rabbia, pubblica e privata, ‘addolcita’ dall’accettazione quasi ‘sacra’ di essa. La rabbia è un sentimento propulsore creativo assolutamente indispensabile per me (non credo che un artista possa esprimersi senza codesta “necessità emotiva” più o meno esibita). E’ per l’appunto uno ‘stimolo emotivo’ che ci guida ad immaginare ‘altro’. Una volta oggettivato questo sentimento (attraverso l’espressione pittorica in questo caso), non possiamo che accettare “dolcemente” il fatto che ci è stato dato, a noi tutti, il dono di tentare di cambiare il percorso che ci viene quotidianamente imposto da un Potere, le cui sembianze facciam fatica a focalizzare. Probabilmente codeste sembianze, incerte e ancestrali, finiscono sulla tela, trasfigurate da stimoli sentimentali e cromatici. I miei ‘stimoli cromatici’ finiscono fatalmente per addolcire, accettare (quasi estaticamente) la furia creativa di cui sopra. Non credo all’arte ‘decorativa’, all’arte ‘per rilassarsi’, da passatempo. Credo all’arte come mero e personalissimo ‘campo di battaglia’… da tingersi con ogni colore/calore esistente”.

Pittore, regista, scrittore e attore, Giuseppe Acone è residente a Capaccio Paestum ed è titolare di un Laboratorio Artistico sito nel centro storico di Capaccio Capoluogo, dove pensa, crea e dà vita alle sue opere. Come pittore ha realizzato esposizioni personali e collettive, sia in ambito regionale che nazionale, ricevendo anche numerosi premi.

“L’arte di Giuseppe Acone è un linguaggio espressivo che si fonda sull’uso istintivo ed emozionale del colore, che costruisce la figura e il paesaggio con pennellate dense e vive – dichiara il critico d’arte Antonella Nigro – Pur praticando e conoscendo la tecnica del disegno, l’artista trova più congeniale, in questa sua ricerca, la proposta di una tavolozza cromatica, spesso composta di colori puri, che diviene narrazione: è il colore ad evocare sensazioni e ricordi, a suggerire spazi ed orizzonti vissuti ed immaginati. L’osservatore è piacevolmente catturato dalla forza e dai dinamismi che l’artista imprime alle sue figurazioni che esprimono l’ispirazione ad un sapere ancestrale, libero e sovrano nella sua più profonda espressione”.

La mostra “La Rabbia Dolce”, che ha ricevuto il sostegno della Regione Campania e il patrocinio dei Comuni di Agropoli e Capaccio Paestum, rientra in un progetto culturale di più ampio respiro messo in campo da diversi anni dall’Associazione L’Ossimoro presieduta proprio dall’artista, che prevede la realizzazione di mostre itineranti in vari luoghi d’Italia. La prossima mostra si terrà nel mese di marzo 2023 presso il Museo di Lanuvio, nell’area dei Castelli Romani e sarà dedicata ai luoghi e ai colori del Cilento, temi cari all’artista e rappresentati sovente nelle sue opere.

Il maestro ha da poco concluso il progetto “Cartoline d’Autore”, presentato alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, che ha previsto la realizzazione di dipinti unici ed originali delle bellezze artistiche, paesaggistiche e naturalistiche degli 11 comuni dell’Unione dei Comuni Paestum Alto Cilento. La mostra sarà visitabile tutti i giorni, fino al 18 dicembre 2022, dalle ore 19:00 fino a mezzanotte.



©Riproduzione riservata
×