La rivista digitale del Parco archeologico di Paestum è gratis

Infante viaggi

di Redazione

«Cari lettori,
in questo spazio parleremo di quello che (ancora) non sappiamo di Paestum e che ci interesserebbe scoprire. Perché se Paestum è considerata la città magno-greca meglio conosciuta, è anche vero che il sito riserva ancora molti rompicapi per archeologi, architetti e storici. In questa rubrica ve ne racconteremo qualcosa. Questo mese a scrivere è Paola Contursi, ricercatrice presso la Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali».
E’ ciò che scrive l’editorialista della rivista digitale del Parco archeologico di Paestum.

  • assicurazioni assitur

Per iscriversi e ricevere gratuitamente la rivista, clicca qui

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur