• Home
  • Cronaca
  • L’arresto per resistenza e il paradosso della misura cautelare. Il caso di un uomo di Sant’Arsenio

L’arresto per resistenza e il paradosso della misura cautelare. Il caso di un uomo di Sant’Arsenio

di Pasquale Sorrentino

Da diverse settimane un uomo, con problemi conclamati di dipendenze, sta molestando cittadini e commercianti di Polla. E’ una persone con problematiche varie e quindi oltre alla repressione andrebbe aiutato. L’uomo, un 43enne di Sant’Arsenio, ogni giorno va dal suo paese, Sant’Arsenio appunto, a Polla e lo fa a piedi, non avendo auto. Una volta a Polla commette alcune azioni, anche violente, che creano problematiche alla popolazione. In seguito a una sua azione è stato arrestato dai carabinieri della locale stazione arrivati prontamente sul posto. L’auto della pattuglia è stata presa a calci e anche i carabinieri hanno dovuto faticare non poco per ammanettarlo. L’uomo è stato quindi arrestato e per lui è stato deciso l’obbligo di firma a Polla. E quindi, da casa sua a Sant’Arsenio, deve andare a piedi a Polla per firmare in caserma. E ovviamente, ricreare problematiche alle popolazione.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019