Dai politici del Cilento ai vertici dello Stato, Boldrini ricorda Vassallo: «Ha pagato con vita il suo impegno civico per benessere dei cittadini»

Vola alto il nome di Angelo Vassallo, il suo ricordo rimane sigillato nella mente di chi l’ha conosciuto, di chi ripensa alla sua semplicità e purezza. La memoria di un uomo che si batteva per la legalità nel Cilento opponendosi alle licenze edilizie, in particolare al cemento che in Cilento dilaga a scapito di una magnifica bellezza, viene commemorato anche dai vertici della Repubblica Italiana. Laura Boldrini, presidente della Camera dei deputati, scrive un messaggio, in onore di Angelo, al presidente della fondazione Angelo Vassallo sindaco pescatore, il fratello Dario. «Rivolgo il mio saluto più cordiale a tutti i partecipanti alla festa della Speranza organizzata dalla fondazione Vassallo – scrive Laura Boldrini – per ricordare la figura del sindaco di Pollica in occasione del quinto anniversario della sua uccisione. Angelo Vassallo ha pagato con la vita il suo coraggioso impegno civico per il benessere dei cittadini e la cura del territorio, opponendosi alla sopraffazione e alla violenza criminale. E’ dunque uno straordinario esempio di come si possa dare voce e soddisfazione ai bisogni della collettività – continua – anziché agli interessi particolari. Questo è il testamento che ci ha lasciato Angelo Vassallo, la strada su cui dobbiamo proseguire per rendere il giusto tributo all’uomo e servitore dello Stato e per debellare la presenza della criminalità organizzata in vaste aree del Mezzogiorno. Soltanto la buona politica, accompagnando l’azione repressiva della magistratura e delle forze dell’ordine, può infatti dare soluzione dei problemi strutturali, di ordine economico e sociale, delle regioni meridionali e contribuire alla crescita del Paese. Vi giunga – conclude il presidente della Camera dei deputati – il mio sincero augurio per il miglior esito dell’iniziativa».

©Riproduzione riservata