Le Saline di Palinuro, Ortolani: «Vi spiego perchè è pericolosa»

Infante viaggi

«Ricordino i responsabili istituzionali e i bagnanti che in condizioni marine costiere prevedibili si innescano forti correnti che possono essere fatali. Il giorno 11 agosto 2013 si è verificata una tragedia in località Saline di Palinuro dove è deceduto un noto avvocato di Sala Consilina mentre tentava di aiutare alcuni giovani in difficoltà per il mare agitato e per una corrente che li spingeva verso il largo. Anche negli anni precedenti e purtroppo anche in quelli successivi, si sono verificati tragici incidenti simili nella stessa località.
Tale ripetizione e ricorrenza di tragici eventi ci ha incuriosito per cui abbiamo iniziato spontaneamente a studiare cosa accade lungo costa durante le mareggiate che investono il litorale compreso tra Capo Palinuro e le Saline». Lo rende noto Franco Ortolani, geologo dell’univeristà Federico II di Napoli, attraverso il proprio profilo Facebook. «L’evento del giorno 11 – continua Ortolani – ci ha offerto una ulteriore verifica ambientale. Come si può verificare dal Mareografo di Palinuro, della Rete Mareografica Nazionale, il giorno 11 agosto 2013 spirava un vento da maestrale con velocità massima di circa 12 metri al secondo, come si osserva nella figura; conseguentemente il moto ondoso (mo) investiva la spiaggia delle Saline obliquamente innescando una corrente sotto costa (csc) diretta vero il Porto di Palinuro. Tra l’abitato di Palinuro e Capo Palinuro la morfologia costiera è a concava aperta verso nord ovest».

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi