• Home
  • Cronaca
  • L’esercito arriva a Sapri: summit per far brillare la bomba della Seconda guerra mondiale

L’esercito arriva a Sapri: summit per far brillare la bomba della Seconda guerra mondiale

di Maria Emilia Cobucci

Una bomba aerea americana risalente al Secondo Conflitto mondiale è stata ritrovata nel pomeriggio di lunedì in località Timpone a Sapri. Ad accorgersi della presenza dell’ordigno bellico sono stati alcuni operai mentre effettuavano dei lavori di sbancamento di terreno all’interno dell’area in questione. I carabinieri hanno messo in sicurezza l’intera l’area, circoscrivendola, e hanno attivato la procedura prevista per il recupero dell’ordigno e il successivo disinnesco. Si tratta nello specifico di una bomba aerea lunga 1 metro e del peso di oltre 500 libbre. Informati della scoperta gli uomini della polizia locale e il primo cittadino, nella mattinata di ieri dopo un ulteriore sopralluogo è stata predisposta l’interdizione dell’area a tutti coloro  che non sono interessati ai lavori di recupero della bomba.

Intanto, dopo un primo controllo effettuato dagli artificieri, ieri, nel pomeriggio, è stata la volta degli uomini del 21° Reggimento Genio Guastatori dell’Esercito Italiano provenienti da Napoli che, accompagnati dai carabinieri, hanno messo in sicurezza l’ordigno ancora in carica. E saranno quest’ultimi a far brillare l’ordigno. Ma prima si terrà un tavolo tecnico in Prefettura al quale prenderà parte anche il sindaco Gentile per stabilire le procedure da seguire. La bomba infatti dovrà essere svuotata e disinnescata in totale sicurezza. L”area del ritrovamento verrà presidiata giorno e notte dalle forze dell’ordine e dagli uomini della protezione civile.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Maria Emilia Cobucci

Giornalista per scelta ma anche per passione. Da sempre. Testarda e determinata come ogni cilentana che si rispetti. Amo raccontare il mio territorio, ricco di bellezze ma anche di tante storie che tutti dovrebbero conoscere.
Tutti gli articoli di Maria Emilia Cobucci

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019