Contro il tumore al seno, la provincia di Salerno in prima fila

| di
Contro il tumore al seno, la provincia di Salerno in prima fila

Il Castello di Arechi si tinge di rosa, a partire dal 15 ottobre e fino alla fine del mese, in adesione alla campagna per la prevenzione del tumore al seno, promossa dalla L.I.L.T. (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori). All’iniziativa ha aderito la Provincia di Salerno. Su esplicita richiesta del Presidente è stato prescelto il prestigioso Castello di Arechi, simbolo della identità storica e culturale della Comunità salernitana. "L’amministrazione provinciale – ha dichiarato l’Assessore al Patrimonio, Adriano Bellacosa – ha sposato il progetto della L.I.L.T. proprio per dare un chiaro segnale di supporto, sostegno e solidarietà a tutti gli Enti, professionisti e tecnici che sono impegnati nella lotta al cancro e lo ha fatto attraverso il Castello di Arechi, che sarà inaugurato il 10 ottobre alla presenza del Presidente della Camera, Gianfranco Fini". L’Assessore Bellacosa, sull’evento ha aggiunto: "La riapertura del Castello di Arechi, così come l’inaugurazione del Museo multimediale sono solo alcuni dei traguardi raggiunti dalla nostra Amministrazione nei suoi primi cento giorni di governo. Il progetto è quello di fare del Castello di Arechi il “Castello dei Castelli”, in collegamento virtuale con gli altri Castelli della provincia, attraverso un sistema di monitor e telecamere integrate sul territorio". All’incontro di stamattina a Palazzo Sant’Agostino, oltre all’Assessore Adriano Bellacosa, erano presenti: Guido Milanese, delegato da Edmondo Cirielli ad intrattenere rapporti istituzionali con la L.I.L.T., Massimo D’Onofrio consigliere pronviciale, la signora Marica Ricci, in rappresentanza della L.I.L.T., e Roberto Celano.


© Riproduzione riservata