Lutto nello spettacolo, muore attrice Vittoria Piancastelli. Ultimo desiderio: «Voglio essere seppellita nel Cilento»

È morta sabato a Roma l’attrice Vittoria Piancastelli Tracquilio, all’età di 53 anni. L’attrice era nota al grande pubblico per i ruoli interpretati a partire dal 1998 in alcune fiction televisive, come «Ultimo» assieme a Raoul Bova, «Valeria medico legale» con Claudia Koll, «Un medico in famiglia 6», «Ho sposato uno sbirro» e il più recente «Don Matteo 8». La Piancastelli ha lavorato anche per il grande schermo. Nel suo curriculum troviamo film come «Tre uomini e una gamba» di Aldo, Giovanni e Giacomo, «Non ti muovere» di Sergio Castellitto nonché «La cena» di Ettore Scola. Ha messo il suo talento al servizio anche del teatro, dopo il diploma alla scuola di Gigi Proietti, assieme a Anatoli Vassiliev, Giancarlo Sepe, Armando Pugliese. Il suo ultimo desiderio? Essere seppellita a Scario, nel Cilento. Nel comune di San Giovanni a Piro ha trascorso anche gli ultimi giorni della sua breve vita. Sarà esaudito l’ultimo desiderio di Vittoria Piancastelli, morta a Roma all’età di 53 anni. L’attrice romana si era fatta strada in tv, al cinema e teatro. I funerali di Vittoria si terranno a Roma oggi alle 11.30 nella Basilica di Santa Maria Ausiliatrice. Saranno concelebrati anche da don Tonino Cetrangolo, parroco di Scario. Subito dopo la salma sarà trasportata nel piccolo borgo marinaro del Golfo di Policastro, dove alle 18 si svolgerà la Santa Messa officiata da don Antonino Savino.

©Riproduzione riservata