Maltempo, crolli e danni per il vento forte da Paestum a Salento

di Antonio Vuolo

Le forte raffiche di vento, che hanno interessato e stanno interessando in queste ore il territorio campano, non hanno risparmiato neppure la Provincia di Salerno. Se l’episodio più grave resta quello di stamattina a Cava de’ Tirreni, dove un albero ha schiacciato e ucciso un passante, disagi si segnalano anche nel territorio cilentano. Le raffiche di vento hanno, infatti, causato il crollo dell’intera controsoffittatura in cartongesso all’ingresso principale del centro sportivo comunale di Giungano, chiuso da diversi mesi e oggi al centro di una diatriba legale tra il Comune e il concessionario. Dopo il crollo è stato subito messo in sicurezza, come fanno sapere dall’amministrazione comunale di Giungano.

A Capaccio Paestum, il vento ha causato ieri sera la caduta di alberi su via Magna Grecia, lato ex Cirio, dove sono intervenuti prontamente gli uomini della Protezione Civile che, anche con l’aiuto di un trattore messo a disposizione dalla società Paistom, hanno rimosso gli alberi caduti. Un grosso albero si è abbattuto sulla sede stradale anche tra Omignano Scalo e Salento, fortunatamente senza creare danni a persone. Massima attenzione anche per la giornata di oggi, ma già da domani le condizioni meteo dovrebbero migliorare notevolmente.

©Riproduzione riservata