• Home
  • Comuni
  • Camerota
  • Maltempo danneggia scuole, ‘Camerota riparte’: «Dopo 4 anni e mezzo nessun progetto per i plessi»

Maltempo danneggia scuole, ‘Camerota riparte’: «Dopo 4 anni e mezzo nessun progetto per i plessi»

di Redazione

Dopo le polemiche di questi giorni per la chiusura di alcuni plessi scolastici del comune di Camerota a causa di infiltrazioni dovute alle persistenti piogge, l’opposizione consiliare passa all’attacco. Nel mirino la gestione del sindaco Scarpitta. «Ormai- scrivono i consiglieri Pierpaolo Guzzo, Enzo Del Gaudio e Mimmo Spiniello del gruppo di minoranza “Camerota Riparte”– gli interventi tampone e di piccola manutenzione non bastano più. Ci vogliono progetti strutturali, che purtroppo dopo 4 anni e mezzo di chiacchiere e promesse del sindaco non ci sono, nè come redazione preliminare, ne come progettazione esecutiva e nè pronti per essere candidati a qualsiasi finanziamento. E’ un fatto gravissimo».

In particolare il consigliere Enzo Del Gaudio: «Ho già segnalato in passato le carenze strutturali del plesso di Lentiscosa, ma i nostri appelli sono rimasti inascoltati. Ricordo inoltre che già due anni e mezzo fa fu chiusa la scuola a Camerota, e qualche giorno fa la dirigente scolastica ha dovuto sospendere le lezioni alla primaria a Camerota e in una classe a Lentiscosa, costretti a svolgere le lezioni presso la mensa scolastica, a causa di infiltrazioni d’acqua. La situazione è disastrosa e Scarpitta e tutti quelli che con lui hanno amministrato sono al corrente di queste carenze da tempo».

Il consigliere Spiniello invece dichiara «ci sono stati periodi dove le scuole sono state chiuse a causa del covid, periodo nel quale gli altri comuni ne hanno approfittato con lungimiranza amministrativa a procedere con i lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza dei plessi, talvolta anche finanziati, mentre noi purtroppo dobbiamo sempre correre ai ripari impegnando la finanza pubblica ad oggi gestita senza tener conto dei reali problemi del paese». «Chiediamo un sopralluogo urgente e congiunto con tecnici, amministratori comunali e il consiglio di istituto, per capire quale è lo stato dell’arte dei plessi e quali sono gli interventi urgenti da fare per mettere in sicurezza le scuole, i nostri alunni, gli insegnanti e il personale che al loro interno opera», infine propone il gruppo Camerota riparte.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019