Maltempo, Sansiviero: «Preoccupa il fiume Lambro ma nessuna precauzione»

342
Infante viaggi

«Nel bollettino diramato oggi dal dipartimento regionale della Protezione Civile, alla nostra zona viene assegnato il livello di allerta con codice giallo. Le condizioni degli alvei fluviali, in particolare del Lambro, sono molto preoccupanti e la mancata pulizia degli stessi rischia di determinare eventi disastrosi in caso di piena. Mi stupisce che nulla è stato fatto per l’eliminazione dei rischi, da parte di chi ha la responsabilità della protezione civile e della pubblica incolumità. A nulla è valsa la mia segnalazione, accompagnata da foto, risalente allo scorso 30 agosto». A dirlo é Marco Sansiviero, consigliere comunale di minoranza al Comune di Centola che la scorsa estate aveva già lanciato l’allarme sulle condizioni del fiume Lambro, che nasce dal Gelbison e sfocia nei pressi di Palinuro, poche centinaia di metri a nord della foce del fiume Mingardo, chiedendo all’amministrazione di intervenire.

«Il letto del fiume, in questo tratto, praticamente non esiste più. – spiegava Sansiviero sulla sua pagina facebook – Se dovessero arrivare piogge incessanti in queste condizioni sarebbe un disastro. È necessario intervenire con urgenza per ripulire il letto del fiume e rimuovere gli ostacoli – concludeva – che frenerebbero un corretto deflusso delle acque in caso di piena. Faccio appello al Sindaco, che si attivi immediatamente».

  • Petrolfer srl
  • Scait consulenza alle imprese

©Riproduzione riservata

  • Assicurazioni Assitur
  • Petrolfer srl