Maltempo, piogge e temporali da nord si spostano verso sud: clima più fresco

Dopo una settimana di caldo estivo, il maltempo minaccia le regioni meridionali. La confluenza di una perturbazione atlantica con una di origine nord europea determinerà nelle prossime ore precipitazioni,anche temporalesche, su Emilia Romagna, regioni centro-meridionali e Sardegna, con fenomeni più significativi sui settori adriatici. Ad annunciarlo è il dipartimento della Protezione civile, che d’intesa con le regioni coinvolte ha emesso un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse.

I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it). L’avviso prevede, dalla serata di oggi, martedì 16 giugno, precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sull’Emilia-Romagna in estensione a Marche e Abruzzo e successivamente a Umbria, Lazio, Molise, Puglia, Basilicata e Sardegna. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, forti raffiche di vento e locali grandinate.

Sulla base dei fenomeni previsti è valutata per domani criticità arancione per rischio idraulico sui settori di pianura delle Marche e per rischio idrogeologico sul Nordovest lombardo, sul Molise e su buona parte della Puglia. È stata valutata criticità gialla, per rischio idraulico e idrogeologico, su gran parte del territorio italiano: su Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna al nord, dalla Toscana meridionale fino alla Puglia meridionale, nonché sulla Sicilia tirrenica e su tutta la Sardegna.

©Riproduzione riservata