Mamma investita e uccisa a Sassano, parla il parroco: «Dovremmo fare scelte più sagge»

Infante viaggi

«Dovremmo imparare a fare scelte più sagge per evitare il ripetersi di queste tragedie». E’ questo, in sintesi, il pensiero di don Otello Russo, parroco del santuario di San Rocco a Sassano, stamattina tra i primi a raggiungere il luogo in cui è morta Carmen Elena Pavel, la giovane mamma investita e uccisa sabato mattina intorno alle 4:30 in via Croce da un uomo del posto poi risultato positivo alla cocaina e alla cannabis e con un tasso alcolemico pari a 1.6 grammi per litro. «Era ben integrata e anche voluta bene – spiega al giornale del Cilento don Otello – La comunità è scossa». Quella di Sassano ha già vissuto una tragedia simile, ma con un bilancio purtroppo ben più grave, lo scorso 28 settembre, quando un giovane ubriaco alla guida di un grosso Bmw ha investito e ucciso 4 ragazzi alla rotonda di Silla di Sassano. «I funerali non si terranno qui, – conclude il parroco – ma celebreremo una messa e pregheremo per lei».

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur

Leggi –  Drogato e ubriaco investe e uccide giovane mamma 27enne: arrestato

assicurazioni assitur