Mappatura delle prateria di posidonia in Cilento: Parco e carabinieri sub al lavoro

130
Infante viaggi

di Antonio Vuolo

Monitorare lo stato di salute dei parchi marini anche attraverso la mappatura delle praterie di posidonia. E’ uno degli obiettivi del progetto europeo “Sea Forest Life” che vede coinvolto anche il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni con le riserve marine di Santa Maria di Castellabate e Costa degli Infreschi e della Masseta. Le attività sono cominciate proprio in questi giorni con la presenza in zona di personale dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale che, insieme al personale dell’Ente Parco ad Ogliastro Marina, sta provvedendo a svolgere la mappatura. Stanno collaborando anche i carabinieri subacquei della Campania nell’attività di mappatura subacquea delle praterie di posidonia. A garantire supporto e assistenza a terra anche i carabinieri della Compagnia di Agropoli, competente per territorio, guidata dal capitano Fabiola Garello.

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro