• Home
  • Cronaca
  • Questa festa non s’ha da fare. Il no del Parco del Cilento alla movida nell’area SIC di Cala del Cefalo

Questa festa non s’ha da fare. Il no del Parco del Cilento alla movida nell’area SIC di Cala del Cefalo

di Maria Mazzeo

La festa programmata per questa sera presso il lido “El Caribe”, sulla spiaggia di Cala del Cefalo, in località Mingardo, non si terrà. Lo ha stabilito l’ente Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano in una comunicazione che ha fatto scattare immediatamente il provvedimento attuativo da parte delle autorità locali.
Il motivo risiede nel fatto che lo stabilimento balneare in questione si trova nell’area del SIC IT 8050041 “Spiaggia di Cala del Cefalo e Scoglio del Mingardo”, (nonché nella zona 1 della perimetrazione del parco) e che un evento del tipo festa danzante, per sua natura e per orari e modalità di svolgimento, non rientra nella normale attività di servizio spiaggia dello stabilimento balneare. Inoltre – si specifica ancora nella missiva – è fortemente incidente verso gli habitat delle specie tutelate dal SIC stesso, anche in virtù dell’art 3 della Direttiva Habitat che dispone come obiettivo istitutivo di un SIC: “… garantire il mantenimento … in uno stato di conservazione soddisfacente, dei tipi di habitat naturali e degli habitat delle specie interessate nella loro area di ripartizione naturale”. La realizzazione dell’evento deve essere assoggettata a specifico procedimento di valutazione di incidenza e pertanto il proprietario del lido è stato diffidato dallo svolgere la serata.
Il Parco Nazionale, inoltre, è venuto a conoscenza dell’evento musicale da un opuscolo pubblicitario; questo lascia supporre che nessuna richiesta sia stata inviata all’ente per lo svolgimento della festa in questione.

Nella foto in basso: la spiaggia di Cala del Cefalo a Marina di Camerota.

 

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019