M’illumino di meno, venerdì si spengono le luci di Torchiara

di Antonio Vuolo

Torna il tradizionale appuntamento con M’illumino di meno, la Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili lanciata da Caterpillar e Radio2 nel 2005. L’edizione 2021 è dedicata al “salto di specie”, l’evoluzione ecologica nel nostro modo di vivere che dobbiamo assolutamente portare a compimento per superare la pandemia e la crisi – ambientale, economia e sociale – che grava sul mondo intero.

Il senso di questo invito è quello, per ogni cittadino, di diventare più green, più responsabile, più sostenibile, più efficiente, più intelligente, più in armonia con il pianeta, facendo un “salto in avanti”. In ambiti diversi e con modalità diverse ma con lo stesso obiettivo: trovare un nuovo equilibrio con la Terra, la nostra casa, e tutti i suoi abitanti.

Come ogni anno, venerdì 26 marzo, dalle ore 21 alle ore 22 saranno spente le luci dell’illuminazione pubblica in Piazza Andrea Torre a S. Antuono di Torchiara. Un piccolo gesto dal grande significato, capace di ricordare a tutti l’importanza di dare il giusto valore all’energia e di non sprecarla, anche in un’ottica di sostenibilità, preservandola per le generazioni future. L’iniziativa è organizzata dal circolo Legambiente Ancel Keys Torchiara – Alto Cilento.

«M’ illumino di meno è un’iniziativa che mi sta particolarmente a cuore», afferma il presidente Adriano Maria Guida, «spegnere le luci per un’ora è un gesto semplice ma efficace per acquisire una maggiore consapevolezza delle nostre azioni. Salvaguardare l’ambiente è un dovere di tutti gli uomini. Un grazie particolare va all’ amministrazione comunale che da cinque anni appoggia e sostiene l’iniziativa e mantiene sempre viva la sensibilità verso temi così importanti come la salvaguardia dell’ambiente».

©Riproduzione riservata