• Home
  • Cronaca
  • Molestie alla giornalista Greta Beccaglia, Adinolfi: «Attenzione sul tema non solo il 25 novembre»

Molestie alla giornalista Greta Beccaglia, Adinolfi: «Attenzione sul tema non solo il 25 novembre»

di Redazione

«Sono passati pochi giorni dalla 30esima Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza contro le Donne e stiamo ancora qui a denunciare episodi di violenza, come nel caso della giornalista sportiva toscana Greta Beccaglia, insultata e palpeggiata in diretta televisiva mentre stava svolgendo il suo lavoro. Questo significa che non possiamo assolutamente abbassare la guardia sul tema e soprattutto far calare il sipario dopo la ricorrenza del 25 novembre per poi riaccendere i riflettori l’anno dopo». Così, l’europarlamentare salernitana di Forza Italia, Isabella Adinolfi, commenta l’episodio di cui è stata vittima la giornalista sportiva Greta Beccaglia fuori allo stadio “Castellani”, al termine di Empoli-Fiorentina. «A Greta va tutta la mia solidarietà e alla politica l’ennesimo invito a fare di più perché se il 25 novembre passa e la violenza sulle donne resta non abbiamo risolto assolutamente nulla. Mi auguro che l’autore di tali molestie venga subito individuato e punito severamente dalle forze dell’ordine perché non passi il messaggio che palpeggiare una donna è consentito» conclude, quindi, l’eurodeputata.  

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019