• Home
  • Ambiente
  • Monte Tresino, continua rimozione delle auto bruciate e abbandonate

Monte Tresino, continua rimozione delle auto bruciate e abbandonate

di Antonio Vuolo

Prosegue l’attività di pulizia e di bonifica sul Monte Tresino con le rimozioni delle auto bruciate e abbandonante da oltre venti anni in una delle aree naturalistiche più belle della costa cilentana. Dopo la rimozione nelle settimane scorse di un camper, nella giornata di ieri è stata recuperata la prima delle altre cinque individuate in più punti lungo i sentieri. A segnalare la presenza dei veicoli bruciati e gettati nel verde è stato Danilo Palmieri, guida escursionistica e “sentinella dell’ambiente”, da sempre in prima linea per la manutenzione dei sentieri. «Ringrazio ancora una volta l’amministrazione comunale di Castellabate, nella persona del sindaco facente funzioni Luisa Maiuri, per aver risolto la problematica, perché quando la collaborazione tra semplici cittadini e amministratori funziona, ecco i risultati» spiega Palmieri. E aggiunge: «Con il recupero e lo smaltimento di questi rifiuti speciali si andrà a risolvere un grosso problema ambientale che riguarda il decoro di una delle aree verdi più belle ed incontaminate del territorio cilentano». Nelle prossime settimane, saranno recuperate anche le ultime quattro carcasse.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Antonio Vuolo

Giornalista e comunicatore per passione e per professione da ormai oltre 10 anni, se non ho perso il conto. Il segreto? Avere dentro di sé sempre la stessa curiosità di un bambino. Mi appassionano i temi legati soprattutto alle questioni di attualità, allo sport, al territorio. Quando non sto con una penna in mano o una telecamera davanti, potete “trovarmi” in giro in qualche angolo del Cilento o del mondo, oppure più semplicemente in un bar a sorseggiare un calice di vino con gli amici.
Tutti gli articoli di Antonio Vuolo

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019