Rinaldi, ringraziamenti a Cirielli e Feola

di Redazione

 

A parlare è il giovane presidente del movimento, Giuseppe Rinaldi; “Prendiamo positivamente atto degli interventi previsti dalla Giunta Provinciale per la viabilità di propria competenza nel Vallo di Diano. Infatti, a breve, prenderanno avvio i lavori sulla SP 341 che collega Caggiano-Salvitelle, sulla SP 330 che collega la zona industriale di Teggiano con l’innesto autostradale di Sala Consilina, e sulla SP 192 in Montesano Sulla Marcellana che da oltre dieci anni presentava in alcuni tratti segni di stratificazione”.
Continua Rinaldi, il più giovane consigliere di Amministrazione dell’intera Provincia da quando è stato nominato all’interno del CDA del Patto Territoriale Diano-Bussento: “Un ringraziamento per la decisione di avviare detti lavori nel Vallo di Diano va al presidente Cirielli e all’assessore Feola che hanno fatto proprie le istanze territoriali traducendole in lavori immediati e di uso pratico per i tanti cittadini del comprensorio e non solo. Restano ancora situazioni di viabilità problematiche, aggravate anche dalle recenti copiose piogge, che necessitano di interventi. Il compito del nostro movimento giovanile sarà anche quello di mantenere alta l’attenzione su queste situazioni all’interno del Vallo di Diano”. Rinaldi risponde inoltre a un manifesto del Partito Democratico apparso anche nel Vallo di Diano: “E’ vero quello che diceva già Tucidide nell’antica Grecia che i confini della demagogia sono illimitati e tesi ad ingannare la popolazione; a differenza del Partito Democratico non abbiamo bisogno di attaccare l’avversario per dire qualcosa di concreto e positivo per il territorio. Tuttavia leggere che la nostra parte offende sanità, quando il PD in Campania l’ha sfasciata indebitandola all’inverosimile, offende la viabilità, quando il PD ha reso le nostre strade provinciali in più di quindici anni che ha governato quasi delle mulattiere, offende la cultura, quando gli amici democratici l’hanno portata ad essere nel nostro territorio un contributificio per sagre, sinceramente è quantomeno fuori luogo. Farebbero meglio a guardare avanti e a non parlare di settori che loro stesso hanno distrutto per non sembrare come un Giano bifronte con i volti di colpevole e vittima”. In conclusione Rinaldi riprende uno dei temi maggiormente sostenuti dalla Giovane Italia valdianese ossia la creazione della nuova strada Val d’Agri – Montesano. Su tale progetto il giovane esponente politico montesanese dichiara: “Apprendiamo con gratitudine e concreta speranza che alcuni giorni or sono il presidente Cirielli ha ottenuto il parere positivo dell’ANAS, nella persona dello stesso presidente Ciucci, per la creazione di questa importantissima opera infrastrutturale che collegherebbe in generale l’area ionica con quella tirrenica e nello specifico l’intera Val D’Agri con l’area sud della provincia salernitana. Su questo progetto, particolarmente caro al nostro movimento ed in particolare ai giovani di Montesano, continueremo a stimolare gli enti preposti affinchè si giunga alla realizzazione della strada”.
A giorni il movimento Giovane Italia lancerà una campagna di tesseramento in tutta la provincia.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019