• Home
  • Attualità
  • Morigerati, la rigenerazione del borgo per un turismo culturale e sostenibile

Morigerati, la rigenerazione del borgo per un turismo culturale e sostenibile

di Redazione

Tra gli interventi di riqualificazione dei centri storici e di valorizzazione turistico-culturale dedicati ai piccoli comuni delle Regioni Campania Basilicata, Calabria, Puglia e Sicilia, e finanziati dal Ministero della Cultura e il Ministro del Turismo, spicca quello del Comune di Morigerati, da sempre artefice di progetti di valorizzazione del territorio, e del borgo antico in particolare. Sono infatti in via di ultimazione i lavori di riqualificazione del centro antico, finanziati dalla Misura 761 del PSR Campania, per la valorizzazione della piazza-Sagrato di San Demetrio, facciate ed attività ricettive, corpi illuminanti in stile con illuminazione a led, nell’intero borgo.

Il progetto selezionato e finanziato “Transluoghi – Ecomuseo del Bussento Contemporaneo”, classificatosi al decimo posto nel bando su ben 943 progetti ammessi dal Ministero, punta ad una proposta di valorizzazione turistico- culturale del borgo nel suo insieme: centro antico, Oasi Wwf del Bussento, Centro Natura, insieme agli esempi di archeologia industriale, quali l’antica Ferriera ed il Mulino ad acqua, ed allo scrigno di storia e tradizioni rappresentato dal Museo Etnografico.

L’obiettivo è quindi di creare un sistema integrato di fruizione turistica a base culturale, che possa valorizzare e mettere in rete il paesaggio culturale, le risorse ambientali e il capitale territoriale dell’area. Il progetto prevede interventi fisici leggeri, un piano di mobilità ecologica con bici, navette ed auto (tutte a trazione elettrica integrata) e un programma culturale teso a favorire la gestione prolungata e generativa dei luoghi, coinvolgendo comunità locale e comunità temporanee.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019