Morto a Bellizzi per Coronavirus, era stato in ritiro spirituale ad Atena Lucana

Infante viaggi

L’uomo, morto a causa di Coronavirus a Bellizzi, è un 75enne che era stato a fine febbraio nel Vallo di Diano. Per questo, si sta cercando ora di ricostruire la rete di contatti per scongiurare eventuali contagi. L’uomo era stato ad Atena Lucana per un ritiro spirituale dei neocatecumeni. E’ morto il 10 marzo all’ospedale di Battipaglia per Coronavirus.

Il Comune di Sala Consilina con un avviso ha chiesto a chiunque sia stato al ritiro spirituale ad Atena Lucana nei giorni 28 e 29 febbraio e 1 marzo, e al ritiro del 4 marzo nella chiesa di San Rocco a Sala Consilina, di contattare il proprio medico curante, il comando dei vigili urbani di Sala e di non muoversi da casa.

  • assicurazioni assitur

A comunicare la notizia del decesso è stato il sindaco di Bellizzi, Mimmo Volpe, ha fatto sapere che «per la lealtà e la serietà che ci ha sempre contraddistinto devo comunicarvi, con rammarico, che la prima verifica del #tampone effettuata al nostro concittadino, deceduto il 10 marzo, risulta positivo da coronavirus. Ora si aspetta per prassi una seconda verifica dall’Ospedale Cotugno di Napoli. L’appello che rivolgo a tutti gli amici che hanno avuto rapporti con lui di mettersi in quarantena e comunicare ai propri medici di base un eventuale stato febbrile. Ancora un abbraccio alla famiglia e suoi cari. Insieme supereremo questo momento difficile».

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur