Morto don Vincenzo Manzione, il sacerdote delle beatificazioni

di Pasquale Sorrentino

Era stato contagiato anche dal Covid, Don Vincenzo Manzione, il parroco originario di Teggiano ma residente a Roma deceduto nell’ospedale di Potenza. Aveva anche altre patologie grazie. Si è spento all’età di 87 anni. Prete di grande spirito ed esempio per le comunità che ha guidato, è anche grazie all’impegno e al lavoro meticoloso di don Vincenzo che Papa Francesco, lo scorso 10 luglio, ha firmato il decreto per la beatificazione di colei che i devoti definiscono «la monachella di San Bruno». Il sacerdote non ha fatto in tempo a partecipare al rito di beatificazione, ma si è spento consapevole che l’iter si fosse concluso positivamente. Inoltre è stato postulatore in diverse cause di beatificazione, anche dell’indimenticato vescovo della Diocesi di Teggiano Policastro Federico Pezzullo. La messa esequiale sarà celebrata sabato 24 ottobre nella chiesa cattedrale di Santa Maria Maggiore.

©Riproduzione riservata