Offerta 2023

E’ morto questa mattina, all’ospedale di Salerno, l’operaio di Camerota caduto da un’impalcatura

| di
E’ morto questa mattina, all’ospedale di Salerno, l’operaio di Camerota caduto da un’impalcatura

Nonostante le prime analisi successive alla caduta, svoltesi presso l’ospedale di Agropoli, sembravano essere rassicuranti sulle condizioni fisiche dell’operaio cinquantenne di Camerota, A. S., arriva oggi la notizia del decesso.

A. S. è morto questa mattina all’ospedale di Salerno, dove era stato trasferito in seguito ad alcune complicazioni e dove era tenuto in coma farmacologico.

Un caso di morte bianca che serve come lampadina di allarme per una delle emergenze più sottovalutate nel nostro Paese, e cioè la questione della sicurezza sul lavoro (due milioni di morti annualmente nel mondo), troppe volte dimenticata dai datori di lavoro, troppe volte ignorata dagli organi di controllo, troppe volte presa quasi come un’offesa al proprio orgoglio dagli operai.

Un passo indietro

A.S., stava lavorando su un’impalcatura a Camerota quando è caduto. Sono stati immediati i soccorsi del 118. La centrale operativa di Vallo della Lucania ha allertato sia l’ambulanza che l’elicottero. Soccorso dal personale dell’ambulanza di Camerota, è stato trasportato in l’elicottero presso l’ospedale di Agropoli. Quindi sono sopraggiunte complicazioni che hanno determinato l’uilteriore trasferimento e la scelta da parte del personale medico di ricorrere al coma farmacologico. Sono queste le prime dichiarazioni che rilasciarono i medici dopo l’arrivo in ospedale: l’altezza da cui è caduto l’uomo fa considerare la sua condizione come "trauma magnum".  "E’ un paziente che ha delle ferite, che deve essere valutato. Per fortuna non è in imminente pericolo di vita, ma ancora in prognosi riservata in attesa di maggiori chiarimenti diagnostici".

 



©Riproduzione riservata
×