Nel libro di Antonio Fabozzi il rapporto tra diritto di cronaca e veridicità dell’informazione

131
Infante viaggi

di Antonio Vuolo

Rapporto tra diritto di cronaca e veridicità dell’informazione nel contesto della società tecnologica. E’ il tema al centro del libro “Dentro la Notizia e oltre: la coscienza critica” dello scrittore napoletano Antonio Fabozzi. Nelle oltre 300 pagine del volume, disponibile in formato kindle su Amazon, lo scrittore riflette, analizzando gli orizzonti tecnologici della comunicazione, dove siamo praticamente immersi quotidianamente, sulla disinformazione incontrollata, mortificando di fatto il contenuto della libertà di manifestazione del pensiero. «I media forniscono solo la cronaca dei fatti, esposti secondo gli orientamenti di specifici gruppi di potere, ma non rivelano il fondamento» scrive il professore-scrittore campano, con un passato anche da giornalista. «I mezzi di comunicazione – aggiunge Fabozzi – non ci consentono di individuare le cause profonde degli accadimenti perché ci inducono a pensare il reale: spicchi di vita illustrati da un determinato punto di vista, come un eterno presente». Quindi, conclude dicendo che «anche noi siamo chiamati, mediante l’esercizio della coscienza critica, a leggere il reale mediante le conoscenze della storia per essere più consapevoli dei problemi del mondo in cui viviamo e per contribuire, come cittadini, a dare ad essi delle risposte».

  • Vea ricambi Bellizzi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi