• Home
  • Comuni
  • Ascea
  • Niente medico di base a Catona e Mandia di Ascea: lanciata una petizione

Niente medico di base a Catona e Mandia di Ascea: lanciata una petizione

di Antonio Vuolo

Niente più medico di base per i cittadini di Catona e Mandia, due frazioni del territorio comunale di Ascea. Una decisione che non è piaciuta ai residenti che hanno avviato una petizione per chiedere il ripristino del servizio di assistenza sanitaria di base. Contestualmente, i consiglieri regionali del M5S, Michele Cammarano e Valeria Ciarambino, hanno presentato un’interrogazione in Consiglio Regionale. La richiesta è quella di garantire il ripristino dell’assistenza sanitaria di base almeno una volta a settimana a Mandia e almeno una volta a settimana a Catona. A denunciare la situazione è stato nei giorni scorsi Alessandro Rovezzi, residente a Mandia e promotore della petizione

©Riproduzione riservata




A Cura di

Antonio Vuolo

Giornalista e comunicatore per passione e per professione da ormai oltre 10 anni, se non ho perso il conto. Il segreto? Avere dentro di sé sempre la stessa curiosità di un bambino. Mi appassionano i temi legati soprattutto alle questioni di attualità, allo sport, al territorio. Quando non sto con una penna in mano o una telecamera davanti, potete “trovarmi” in giro in qualche angolo del Cilento o del mondo, oppure più semplicemente in un bar a sorseggiare un calice di vino con gli amici.
Tutti gli articoli di Antonio Vuolo

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019