• Home
  • Attualità
  • Nomina ad Accademica a Rosa De Vita, a 110 anni è la più longeva del Cilento

Nomina ad Accademica a Rosa De Vita, a 110 anni è la più longeva del Cilento

di Redazione

di Marianna Vallone

Ha superato pandemie, attraversato pontificati, guerre mondiali e repubbliche. La signora Rosa De Vita di Moio della Civitella l’8 febbraio del 1911, 110 anni, è la donna più longeva del Cilento. A lei, l’Università Popolare del Cilento, che ha sede a Torre Orsaia, le ha conferito il titolo di Accademica.

«Abbiamo deciso di festeggiarla accogliendola nella nostra Accademia, come proposto dal nostro rettore Domenico Ienna» che ha scritto per lei queste parole: «‘Motivazioni per un 110 con lode esistenziale’: L’Università Popolare del Cilento di Torre Orsaia è onorata d’accogliere Rosa tra i suoi Accademici per la sua capacità di coniugare – pur nell’altalena d’alti e bassi che lo stare al mondo comporta – lunga operosa esistenza con spazi familiare, sociale e culturale di riferimento; nonché per il personale contributo fornito alle Scienze dal suo esserci quotidiano, che fa riconsiderare certi ritmi/esigenze di vita dogmaticamente preclusi a ‘tutti’ gli anziani: evidentemente solo pregiudizi/condizionamenti indotti, rispetto ai veri limiti della Natura».

Tra gli accademici e collaboratori benemeriti dell’Università Popolare del Cilento figurano storici, scrittori, poeti, docenti, da Elio Pecora a Leo Borea, a Raffaele Alliegro, Franco Maldonato, Giuseppe Caruso e molti altri. Tra loro anche il sindaco Pietro Vicino. Una realtà che Torre Orsaia ospita dal 1975, anno della nascita, e trova spazio nel suggestivo Palazzo Vassalli in via Pagano.

E’ retta dall’antropologo e giornalista di origini cilentane Domenico Ienna.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019