Novi Velia, allacci idrici abusivi rimossi. Minoranza: «Denuncerete le famiglie?»

Novi Velia, è il comune che in questo periodo si vede maggiormente conteso tra la maggioranza e l’opposizione di minornza comunale. Dalla questione della presunta incompatibilità del sindaco Maria Ricchiuti, ai lavori pubblici. Questa volta, però, la faccenda si fa più piccante. A quanto pare in paese ci sarebbero innumerevoli allacci abusivi al servizio idrico comunale. A detta della maggioranza se ne contano all’incirca un centinaio. Il gioco sta nell’allacciare le proprie tubature dell’acqua a quelle comunali. L’obiettivo è quello di non ritrovare nella propria buca delle lettere la busta contenente le bollette della quantità d’acqua spesa. Insomma, su 2309 abitanti, 100 di questi, che potrebbero rappresentare anche numerose famiglie, usufruiscono gratuitamente dell’acqua comunale. Sabato mattina, la lista di maggioranza ‘BattitiperNovi’ annuncia: «Stamattina su disposizione dell’amministrazione comunale, l’idraulico ha cominciato a procedere a sigillare gli allacci abusivi al servizio idrico comunale, che da una stima presunta dovrebbero essere un centinaio. Ci auguriamo – concludono –  che al più presto venga fatta anche una mappatura di tutta la rete».

Un commento che ha sollevato gli animi dell’opposizioneIl blog di minoranza ‘Novivelia cittadinformati’, ha infatti prontamente risposto alla delicata questione sorta in questi giorni a Novi. «Questi affannati mentali parlano, scrivono, segnalano – scrive l’opposizione –  stando sempre attenti a rimanere ben nascosti dietro un fake falso, senza rendersi conto di quanto gravi siano le loro affermazioni. Abbiamo scoperto, grazie a questi vigliacchi, che a Novi Velia, su circa 800 famiglie, 100 sono composte da ladri. 100 allacci abusivi = 100 ladri. Altro che gomorra o casalesi. Di sicuro – continua –  almeno per loro, tutte legate all’opposizione».

Dopodiché l’opposizione volge una serie di domande rivolte alla maggioranza. «Cosa farete adesso? Denuncerete una ad una queste famiglie? Farete pagare ad ognuna di loro almeno gli ultimi cinque anni e restituirete alle famiglie che hanno pagato regolarmente fino ad oggi più del dovuto? Di sicuro – contesta il blog – non sapete che il costo di questo servizio deve essere coperto al massimo al 100% da parte dei cittadini e il comune non può incassare più di quanto spende. E se è vero quanto dite, come mai non avete preso prima un simile provvedimento? Siete anche voi complici? Ma vi rendete conto che scrivete solo c****te e non fate altro che confermare ciò che stiamo dicendo da tempo? Non siete incompatibili ma, fatto ancora più grave, solo incompetenti e per il bene di Novi e dei novesi fatevi da parte prima che sia troppo tardi».

©Riproduzione riservata