Novi Velia, sindaco assente al consiglio su «incompatibilità». Maiese: «Ottimo metodo per guadagnare tempo»

Si è tenuta nella giornata di ieri la seconda riunione del consiglio comunale di Novi Velia, per discutere circa l’incompatibilità del sindaco Maria Ricchiuti nel voler coprire sia le vesti di sindaco del comune di Novi Velia che consigliere regionale nella giunta del presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca. Durante il primo incontro, in sala comunale, si presentò solo il sindaco in persona, senza alcuna presenza della maggioranza. «Un ottimo metodo per guadagnare tempo», afferma Donato Maiese, autore del blog ‘Novivelia Cittadininformati’. Durante la prima assemblea, infatti, era stata sollevata la presunta incompatibilità del sindaco, ma senza la maggioranza era impossibile prendere delle decisioni concrete. Ieri, invece, è stato nuovamente risollevato il problema, ma visto che il sindaco non era in aula, ma vi era la presenza solo della maggioranza, si è dovuto agire sempre per vie traverse. Ovvero tramite una delibera, che visti i tempi della burocrazia posticiperebbe di diversi mesi il caso. «Lei vuole portare il più avanti possibile la sua incompatibilità non presentandosi al consiglio», dichiara Maiese. «Infatti, se si fosse presentata ieri assieme alla maggioranza automaticamente gli sarebbero stati concessi 10 giorni di tempo per relazionare il merito – continua l’autore del blog -, e sempre entro 10 giorni si sarebbe convocato un ulteriore consiglio per decidere, in maniera definitiva, la sua incompatibilità». 

©Riproduzione riservata