Nuoto di fondo, Castellabate protagonista: grande vetrina dall’1 al 3 luglio

di Redazione

Lo spettacolo del Nuoto di Fondo nell’Area Marina Protetta di Santa Maria di Castellabate. Il mare Bandiera Blu di Castellabate ospiterà, infatti, un intenso weekend di gare, dall’1 al 3 luglio, con la partecipazione di atleti italiani e stranieri. Le gare sono organizzate dal Circolo Nautico Punta Tresino con il patrocinio del Comune di Castellabate e della FIN, e con la collaborazione del Centro Sportivo Italiano.

Spazio anche quest’anno al “Gran Fondo Italia”, circuito a tappe di nuoto in acque libere su lunghe distanze, che vedrà nuovamente la partecipazione di atleti argentini.  La tappa di Castellabate si svolgerà domenica 3 luglio (partenza ore 7.00) lungo un percorso di 15 km che toccherà tutta la costa, dalla baia di Ogliastro Marina alla frazione Lago, passando per Punta Licosa, San Marco e Santa Maria di Castellabate. 

La prima gara si disputerà venerdì 1 luglio alle 17.30 con la prova di 3 km, lungo un percorso realizzato nello specchio acqueo antistante il litorale della frazione Lago, con arrivo in prossimità del lido Pagliarella. Giornata intensa di gare, invece, sabato 2 luglio con il Fondo di 5 km, che partirà alle 10.30 dal porto di San Marco di Castellabate per poi giungere alla frazione Lago, e il Miglio in programma nel pomeriggio, alle 18, con partenza e arrivo alla frazione Lago. 

“Siamo lieti di poter ospitare quest’anno, dopo l’emergenza pandemica, tanti atleti, provenienti da diverse regioni d’Italia e perfino dall’Argentina nel caso del Gran Fondo Italia – spiega Giovanni Pisciottano, direttore sportivo del Circolo Nautico Punta Tresino – La limpidezza delle nostre acque e la capacità organizzative maturate negli anni sono rendono le gare di nuoto in acque libere di Castellabate tra le più apprezzate dai nuotatori. Questo, ovviamente, rappresenta per noi sempre uno stimolo per accogliere al meglio i partecipanti, che sono a tutti gli effetti anche dei turisti, i quali soggiornano nel nostro territorio e hanno modo di apprezzarne le bellezze”.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019