• Home
  • Comuni
  • Agropoli
  • Ogliastro Cilento, la legalità s’impara dal web: videocall tra carabinieri e studenti

Ogliastro Cilento, la legalità s’impara dal web: videocall tra carabinieri e studenti

di Redazione

di Antonio Vuolo

La compagnia carabinieri di Agropoli si dedica alla diffusione cultura della legalità secondo un progetto centrale dell’Arma dei carabinieri, partecipando a degli incontri con gli studenti dell’Istituto Comprensivo Visconti di Ogliastro Cilento. L’intervento, introdotto dal Preside, Prof. Vincenzo Rendina e svolto dal Cap. Fabiola Garello, comandante della Compagnia Carabinieri di Agropoli e dal Lgt. C. S. Pasquale Formica, Comandante della Stazione di Ogliastro Cilento insieme al Vicario, Prof. Michele Tamburrino, ha visto collegati sulla piattaforma online nella sola giornata di oggi circa 70 studenti delle classi 5^elementare e 1^media, e verrà replicato domani in favore delle classi di 2^ e 3^media dei plessi di Cicerale, Ogliastro Cilento, Prignano Cilento e Rutino per un totale di circa 140 alunni interessati.

Un coinvolgimento tecnologico, al passo con i tempi ed elaborato specificamente per poter raggiungere i ragazzi anche attraverso la modalità a distanza, accompagnato dalla visione di slide esplicative in un percorso interattivo e digitale finalizzato a diffondere la cultura della legalità incentrata su aspetti specifici.

L’iniziativa è stata interamente attagliata ai destinatari: dalla scelta dei temi alla modalità di fruizione. Si è parlato dell’importanza della biodiversità, la tutela dell’ambiente, l’impegno dell’Arma dei Carabinieri nel contrasto di fenomeni illeciti anche in questo settore, con l’illustrazione di alcuni esempi pratici per sostenere la legalità e far parte della Green society in un territorio ricco di aree protette, su cui insiste il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Successivamente è stato trattato un secondo tema, riguardante l’importanza di un utilizzo corretto e responsabile dei social network, con esempi relativi alle insidie che si nascondono nel web e risvolti della responsabilità genitoriale, a tutela dei ragazzi fruitori e delle fasce più esposte. 

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019