• Home
  • Cronaca
  • Sala Consilina: paura per una coppia appartata

Sala Consilina: paura per una coppia appartata

di Rito Ruggeri

Nei giorni scorsi novembre a Sala Consilina, tre ragazzi hanno aggredito due ragazzi che si trovavano a bordo di una autovettura, procurandogli lesioni e il completo danneggiamento dell’autovettura stessa. I carabinieri della stazione di Sala Consilina, agli ordini del luogotenente Cono Cimino, sono subito intervenuti e a seguito di complessa e articolata attività di indagine hanno identificato gli autori del gesto deferendoli alla locale Procura della Repubblica. Sabato 2 gennaio, il Giudice per le Indagini Preliminari della sopracitata Procura ha emesso nei loro confronti ordinanza di custodia cautelare con applicazione nei confronti degli autori del reato della misura cautelare dell’obbligo di dimora che è stata notificata ieri mattina. Questa volta, si tratta nello specifico di tre giovani, tutti originari di Polla nel Vallo di Diano, due di trentuno anni e uno di ventuno già conosciuti alle forze dell’ordine, che in sintesi avevano aggredito, per motivi riconducibili a futilità una coppietta di Sala Consilina che si era appartata in una nota zona defilata rispetto al centro cittadino. I tre giovani con l’utilizzo di bastoni e sassi hanno infine procurato lesioni personali e il completo danneggiamento dell’autovettura tipo “Renault Clio” su cui la coppia viaggiava, inoltre prima di andare via hanno asportato dall’auto in questione alcuni pezzi. Nel corso delle indagini è emerso anche che uno dei tre aveva, con vari atteggiamenti e comportamenti mantenuti nell’occasione, ripetutamente minacciato la ragazza determinando un ingiustificato timore per la propria sicurezza. I reati contestati ai tre sono: minaccia, lesioni aggravata e rapina e per uno dei tre anche atti persecutori, reati cui sono chiamati a rispondere nelle debite sedi giudiziarie. La giovane coppia, bersaglio dei tre pollesi, impaurita ha raccontato agli inquirenti l’accaduto e tuttavia si è ripresa dal tremendo spavento arrecato inusitatamente.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019