Ordigno bellico in paese: zona evacuata

La zona recintata dai carabinieri in attesa degli artificieri

Un ordigno bellico è stato rinvenuto nel pieno centro storico di Albanella. Secondo i primi rilievi, si tratterebbe di una mina anticarro, risalente al secondo conflitto mondiale, scoperta nel corso di alcune operazioni di pulizia, decespugliamento e decoro urbano eseguite in un podere presso l’intersezione stradale tra Via Roma e Via Garibaldi (nella foto). L’area è stata subito messa in sicurezza ed interdetta al transito al fine di salvaguardare l’incolumità di automobilisti e passanti. Tutti i rilievi del caso sono stati eseguiti, sul posto, dai carabinieri della compagnia di Agropoli, diretti dal capitano Francesco Manna, coadiuvati dal comandante della polizia municipale, Luigi Guarracino, e dai volontari del locale nucleo di protezione civile, coordinati da Andrea Durante. Nei prossimi giorni avverranno le operazioni di disinnesco della bomba ad opera del nucleo artificieri dell’Arma.