Orria, scoperta discarica abusiva

di Antonio Vuolo

Scoperta a Orria, durante un’attività di controllo del territorio, una discarica abusiva di materiale ferroso. A scoprirla sono stati stati, nella frazione di Casino Lebano, gli uomini della guardia costiera di Agropoli, i carabinieri del Parco della stazione di Stio e il personale dell’Arpac. I militari hanno messo i sigilli all’area durante una normale attività di controllo sulle vasche di depurazione del Comune di Orria. Infatti, si sono accorti della presenza, nelle vicinanze, di una vera e propria discarica a cielo aperto per la presenza di carcasse d’auto ed altri materiali meccanici.

Immediatamente, è stata individuato il proprietario dell’area, una persona del posto, che ha però dichiarato di essere all’oscuro della presenza di tutto quell’accumulo di materiale ferroso nella sua proprietà.

Sul caso sono, tuttavia, ancora in corso delle indagini per fare piena luce su quanto accaduto. L’area, invece, dovrà essere bonificata. L’attività della discarica è stata eseguita dalla guardia Costiera di Agropoli, nello specifico dal nucleo Operativo polizia ambientale. I controlli sui depuratori di Orria, invece, in un’attività congiunta con i Carabinieri di Stio.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Antonio Vuolo

Giornalista e comunicatore per passione e per professione da ormai oltre 10 anni, se non ho perso il conto. Il segreto? Avere dentro di sé sempre la stessa curiosità di un bambino. Mi appassionano i temi legati soprattutto alle questioni di attualità, allo sport, al territorio. Quando non sto con una penna in mano o una telecamera davanti, potete “trovarmi” in giro in qualche angolo del Cilento o del mondo, oppure più semplicemente in un bar a sorseggiare un calice di vino con gli amici.
Tutti gli articoli di Antonio Vuolo

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019